More titles to consider

Shopping Cart

itemsitem

Synopsis

A un bar di Budapest un uomo cerca di attaccare

bottone con una ragazza: «Ciao, parli

italiano?».

Lei: «Un pochino».

«Quanto?»

«50 euro.»

C'è Pierino. Ci sono i carabinieri. Ci sono un

inglese, un tedesco e un italiano. C'è un intero

zoo, dagli elefanti nella Fiat 500 ai pappagalli

pettegoli. Ci sono intere batterie di colmi,

perché, Ho visto... e Domanda & risposta.

E ancora fulminanti battute su uomini e donne,

una ricca sezione sul sesso, barzellette che

trattano dei tabù contemporanei e tanto altro

ancora in questa raccolta, spumeggiante e

divertentissima.

Perché quelli di Bastardi Dentro sono veramente

bastardi dentro e perciò hanno distillato

il meglio del peggio, inteso come scorretto,

irriverente, un po' volgare, ma molto

molto divertente.

Le oltre 600 barzellette selezionate in questo

bel tomo sono le più bastarde mai pubblicate.

Sono menefreghiste, villane e sboccate. Non

guardano in faccia a nessuno, non si adeguano

alle regole della buona educazione. Chiamano

scoreggia scoreggia e culo culo. E fanno

tanto ridere.

Senza troppi giri di parole, questo barzellettiere

è il più divertente possibile perché lascia

che l'umorismo popolare si esprima senza freni

né inibizioni per raggiungere la pancia del

lettore. Ed è proprio quello che fa sul web, da

oramai dieci anni, l'esilarante community bastardidentro.

it, che ogni giorno sollazza i due

milioni di iscritti alla omonima newsletter.

In questa eccezionale galleria di studenti che

pisciano in classe, nonni che si rimpinzano di

Viagra, carabinieri che non capiscono mai quel

che succede, si ride degli altri tirando fuori quel

bastardo che è dentro ognuno di noi.

You can read this item using any of the following Kobo apps and devices:

  • DESKTOP
  • eREADERS
  • TABLETS
  • IOS
  • ANDROID
  • BLACKBERRY
  • WINDOWS