More titles to consider

Shopping Cart

You're getting the VIP treatment!

With the purchase of Kobo VIP Membership, you're getting 10% off and 2x Kobo Super Points on eligible items.

itemsitem
See your RECOMMENDATIONS

Synopsis

C’è quasi sempre per tutti un oggetto che rappresenta i giorni felici dell’infanzia. In questo libro è la sedia, la sedia colorata che da piccolo adornava la stanza del protagonista e che da grande rappresenterà in un luogo sperduto l’unica consolazione familiare. Questo libro è un viaggio intimo nella vita della famiglia Ciancimino. Lo ha scritto Giovanni, il primo dei cinque figli, la persona che più a lungo ha vissuto accanto al padre. E’ un racconto che lascia trapelare tutta la difficoltà dell’essere figlio di, ma anche tutte le facilitazioni non solo economiche di chiamarsi Ciancimino. Non ci sono scandali, ma curiosità, non rivelazioni clamorose, ma aneddoti: è il racconto di un figlio e di un padre troppo potente e poco familiare. Un ritratto intimo di Vito Ciancimino, delle sue maniacali superstizioni, del suo modo di intendere la vita familiare, della corte perenne alla sua porta svanita quando la galera e poi il confino lo hanno accolto. La vita in casa, difficile, quasi impossibile, il rapporto travagliato con moglie e figli, le sue debolezze, la sua fragilità, le sue illusioni. Tutto il racconto è un intrigato e appassionato romanzo che alla fine lascia in mente la traccia indelebile di cosa sia una mentalità. La mentalità del politico, dell’uomo, del padre, del marito, del mafioso: la mentalità di una Sicilia mai tramontata. Che tutto schiaccia e soverchia in nome del comando. Vito Ciancimino, uno dei protagonisti assoluti della vita pubblica siciliana e nazionale del secondo dopoguerra, è personaggio discutibile e discusso, il figlio ne traccia un ritratto obiettivo, non c’è deferenza, né esaltazione, c’è amarezza per la sua rudezza, per la sua segretezza. Sono più le parole non dette che quelle espresse a far rumore. La Svizzera, il Canada, gli Stati Uniti, Roma, Palermo, Rotello: ogni luogo è una tessera precisa del mosaico; ogni episodio ha un peso specifico nella vita di tutti i Ciancimino, e i fili li muove sempre lui. Tutto in questa narrazione è vero, ma non è un’epopea politico-criminale, è più una saga familiare attraversata da uomini, ominicchi e quaquaraquà. Chi è chi, basta leggere, per capirlo.

Ratings and Reviews

Overall rating

No ratings yet
(0)
5 Stars 4 Stars 3 Stars 2 Stars 1 Stars
0 0 0 0 0

Be the first to rate and review this book!

You've already shared your review for this item. Thanks!

We are currently reviewing your submission. Thanks!

(0)

You can read this item using any of the following Kobo apps and devices:

  • DESKTOP
  • eREADERS
  • TABLETS
  • IOS
  • ANDROID
  • BLACKBERRY
  • WINDOWS